Storia

«Losservatore» è un giornale letterario indipendente, fondato nel giugno del 2000 da Marco Bolla e Guido Bianchini. Autoprodotto e distribuito gratuitamente nell’Est Veronese, la pubblicazione è stata creata per cercare di colmare una lacuna che caratterizza il territorio locale: la scarsa valorizzazione della cultura.

Vi sono molte persone, soprattutto giovani, che scrivono, si dilettano a comporre poesie o racconti e che avvertono una sorta di bisogno di mettere nero su bianco i loro pensieri, ma poi non hanno uno spazio pubblico dove potersi esprimere. Ecco il perché de «Losservatore», il cui nome trae origine dal proponimento di voler osservare la duplice realtà: quella esterna, che ci circonda, e quella interna, che nasce nel nostro profondo.

 

UN PO’ DI STORIA

Osservare e cercare. «Losservatore» ha mosso i primi passi alla ricerca di un proprio format e stile. Nei primi sei numeri della pubblicazione, oltre a poesie e racconti, venivano inseriti anche articoli di vario genere, volti a creare un dibattito. Dal settimo numero invece, dato alle stampe nel marzo del 2002, il giornalino ha iniziato a caratterizzarsi, proponendo contenuti strettamente letterari.

Nella primavera del 2003, Guido ha abbandonato il progetto e così Marco -aiutato dai più stretti collaboratori- ha portato avanti da solo l’iniziativa, fino al sedicesimo numero (novembre 2004).

A partire dal diciassettesimo, redatto nel marzo del 2005, «Losservatore» ha iniziato un percorso di rinnovamento: da lavoro quasi individuale si è passati ad un lavoro di gruppo, grazie alla nascita di una Redazione che periodicamente si incontra per la programmazione e la strutturazione del nuovo numero.

 

IL GIORNALE

«Losservatore» è suddiviso in quattro parti. Nella prima sono ospitate poesie, racconti e pensieri che i lettori inviano alla Redazione; nella seconda, invece, si trovano citazioni di vari scrittori e poeti affermati, per invogliare i lettori a scoprire nuovi autori. A tener banco nella terza parte sono le interviste, grazie alle quali viene data voce ad artisti locali impegnati nei vari ambiti espressivi oppure a qualche collaboratore significativo del giornale. Infine, la quarta sezione è dedicata all’informazione: segnalazioni e recensioni, concorsi letterari, spettacoli, corsi di vario genere.

Insomma, lo scopo principale de «Losservatore» è quello di dare spazio a poeti e scrittori, soprattutto a livello locale, per cui chi vuole collaborare e ha del materiale da proporre (compresi disegni e foto in bianco e nero) può liberamente inviarlo mediante posta elettronica a:

marco.bolla@teletu.it

o tramite busta chiusa all’indirizzo:

Losservatore

via G. Pascoli, 24

37032 Monteforte d’Alpone (Vr)

La redazione si riserva la facoltà di scegliere i lavori da pubblicare tra quelli pervenuti; inoltre sarebbe opportuno che il materiale mandato fosse accompagnato dai propri dati personali.

E’ possibile contattare telefonicamente la redazione al numero:

  • 3402456128 (Marco)
  • 3471301776 (Keti).

Le copie del giornalino possono essere richieste agli indirizzi sopra riportati, oppure sono reperibili presso:

  • la biblioteca di Monteforte d’Alpone – Vr
  • la biblioteca di San Bonifacio – Vr
  • la biblioteca di Colognola ai Colli – Vr
  • la biblioteca di Arcole – Vr
  • la biblioteca di Belfiore – Vr
  • la biblioteca di Montecchia di Crosara – Vr
  • la biblioteca di Gambellara -Vi
  • la biblioteca di Lonigo – Vi
  • la libreria La Piramide a San Bonifacio – Vr
  • il bar Pizzolo a San Bonifacio – Vr
  • l’Informagiovani di San Bonifacio – Vr
  • il negozio Diesse Informatica di San Bonifacio – Vr
  • il negozio Doppioclic Informatica di Monteforte d’Alpone – Vr
  • il negozio I Fiori Giusti di Monteforte d’Alpone  – Vr

 

LOSSERVATORE è un supplemento a “GRILLOnews”, Aut. Trib. di Vr n° 1554 del 14.08.2003. Pubblicazione semestrale programmata per il giorno 15 dei mesi di NOVEMBRE e MAGGIO.


giornalino letterario indipendente