Archivi tag: bio

Biografia: Nicola Saccomani


Mi chiamo Nicola Saccomani, ho 46 anni, non sono sposato e vivo momentaneamente a San Bonifacio, paese nel quale sono anche nato. Dal 1997 al 2007 ho abitato la città di Verona, città nella quale conto di tornare appena mi sarà possibile. Ho in dotazione un diploma di maturità scientifica e un tentativo di scalata per il raggiungimento della laurea in psicologia, finito con un sofferto ritiro quando mi trovavo ancora a parecchi chilometri di distanza dalla cima. Milite assolto, automunito, ho sulle spalle diversi anni di studio delle tecniche chitarristiche classiche, ritmiche e rock; cinque anni di giornalismo locale amatoriale nella veste di tuttofare, pubblicista e fotografo compreso (anni ‘85 – ‘90), con il mensile autoprodotto “La Gazzetta di San Bonifacio” che diede vita al gruppo dei Verdi-il Sole che ride per il quale venni eletto consigliere comunale nei primissimi anni ’90; lunga esperienza di musicista e autore di musica moderna che ha portato, negli anni ’90, alla formazione del gruppo DDT (in coll. con F. Pedio) e dei Ratatuja con, tra gli altri, Giuliana Bergamaschi. Attualmente, dopo aver affrontato esperienze lavorative completamente diverse, mi trovo al palo. Negli anni che vanno dal 2000 ad oggi ho comunque tenuto stretto in mano il difficile varco dell’espressione artistica, rivolgendomi soprattutto al campo della poesia, termine che per rispetto verso i grandi preferisco sostituire con altre definizioni: elaborazioni di parole, espansioni, eccetera. L’ultima mia trovata è quella di misurarmi con lavori in prosa, per i quali mi faccio i migliori auguri, pur mantenendo il legame con il verso ed il sogno di tornare presto al mondo della musica.

Biografia: Alessandro Spadiliero


Alessandro Spadiliero è nato a Tregnago il 21 maggio 1986 e vive a San Giovanni Ilarione (VR). Laureato presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Verona, corso di laurea magistrale in Tradizione e interpretazione dei testi letterari, nel 2010 ha pubblicato la sua prima raccolta poetica, Così dormiva Turandot (Roma, Gruppo Albatros Il Filo), che ha ottenuto una menzione d’onore al Concorso Violetta di Soragna 2010 e si è classificata terza alla Quarta Edizione del Premio nazionale di poesia e narrativa AlberoAndronico.

Biografia: Keti Muzzolon


Keti Muzzolon, nata nel 1974, vive a Costalunga di Monteforte d’Alpone (Vr). Si diploma nel ’93 in analisi delle contabilità (pseudo ragioneria). Dallo stesso anno comincia a lavorare come impiegata a tempo pieno. Dall’età di nove anni canta nel coro parrocchiale, divenuto poi coro polifonico “Santa Cecilia” di Costalunga. Appassionata di canto lirico, inizia nel ’93 i suoi studi e riesce a dare qualche esame. Nel frattempo mette su famiglia ed il 3 febbraio 2006 partorisce due gemelline meravigliose. Dal 2004 collabora con Losservatore, producendo anche qualche poesia ed alcuni racconti. Nonostante i ritmi che i doveri le impongono, non riesce ad abbandonare l’arte, perciò continua a scrivere e cantare perfezionando l’una e l’altra cosa in continuazione. Oggi studia canto lirico con la maestra Paola Fornasari Patti a Verona e frequenta l’accademia artistica Kairòs (www.accademiakairos.it)  con molto orgoglio e soddisfazione. Si esibisce in concerti con cori e come solista, arrotondando lo stipendio cantando anche nelle cerimonie nuziali. Impartisce lezioni di vocalità a gruppi corali e lezioni di canto a bambini e adulti.

Segnalazione per la poesia “Sfida” nel concorso del 2004 di “Giovani Talenti” ad Angiari.

 

Biografia: Amedeo Tosi


Amedeo Tosi è nato a San Bonifacio nel 1968 ed ivi risiede e lavora, nell’ambito di un servizio di informazione e orientamento rivolto ai giovani. Tra i suoi vari interessi c’è da sempre l’informazione: dal 1994 è giornalista pubblicista. E’ stato corrispondente locale per due quotidiani e un mensile, e addetto stampa di un parlamentare. Da allora ha ricoperto – in periodi diversi – l’incarico di Direttore Responsabile in una decina di piccole testate giornalistiche locali. Oggi nel tempo libero cura il sito www.grillonews.it .

Biografia: Anna Beozzi


Anna Beozzi, nata a Verona nel 1983, vive a Santo Stefano di Minerbe (Vr). E’ laureata in Scienze e Tecnologie multimediali e specializzata in computer grafica. Si occupa di animazione, motiongraphic e grafica. Ha partecipato a diversi concorsi.

Tra quelli vinti:
1° posto nel concorso “Fonzies be original 2008”
1° premio del pubblico e 1° premio azienda per il contest “Mini” nel concorso
promosso da Zooppa.

sito: www.annabeozzi.it

Biografia: Marco Bolla


Nato a Verona nel 1979, vive a Monteforte d’Alpone (Vr). Nel 1998 ha conseguito il diploma di maturità tecnica commerciale (progetto “Brocca”) presso l’Istituto Tecnico Statale Commerciale e per Geometri “M.O. Luciano Dal Cero” di San Bonifacio (Vr). Nel 2007 si è laureato all’Università di Padova in “Politica e Integrazione europea”, un corso di laurea della facoltà di Scienze Politiche, con una tesi di ricerca riguardante la costruzione della sfera pubblica europea. È giornalista pubblicista, direttore responsabile di “Monteforte Oggi” e direttore de “Losservatore”, un giornalino letterario che ha fondato nel 2000. Dal 2002 al 2007 ha collaborato con “Primo Giornale” e dal 2008 collabora con “Verona Fedele”, settimanale cattolico d’informazione. Tra il 2008 e il 2011 è stato direttore responsabile di “San Bonifacio Notizie” e “Illasi”. Per mantenersi, oltre alla professione di giornalista, ha svolto diversi lavori: cameriere, aiuto pizzaiolo, commesso nei discount, portalettere, operatore telemarketing. Attualmente gestisce un B&B.

Pubblicazioni

2003 – “L’estenuante attesa”, raccolta di poesie in lingua e in dialetto veneto (90 copie)
2004 – “La caduta”, libretto di racconti (60 copie)
2005 – “Le stagioni dell’anima”, raccolta di poesie in lingua e in dialetto veneto (100 copie)
2007 – “Vertigine”, raccolta di poesie quasi tutte in lingua (35 copie)
2010 – “Boche de piéra”, raccolta di poesie in dialetto veneto (100 copie)
2014 – “Boche de pièra”, raccolta di poesie scritte tra il 1999 e il 2010 (Panda Edizioni)

Premiazioni o segnalazioni
2000 – Al 5° concorso provinciale “Rac Dis Giò” di San Bonifacio (Vr) si è classificato terzo, categoria giovani, con il racconto “Le quattro ombre”.
2001 – Alla 5° edizione del concorso letterario internazionale in lingua veneta “Mario Donadoni” di Bovolone (Vr) gli è stata consegnata la Medaglia d’Argento del Presidente della Repubblica come menzione speciale per il racconto dialettale “I monti misteriosi”.
2002 – Al 28° concorso di poesia dialettale triveneta “Conte Francesco Pellegrini” di Castion Veronese di Costermano (Vr) si è classificato primo, sezione giovani, con la poesia “Cossa podarìa cantar?”
2002 – Alla 2° edizione del concorso “Terzo Millennio” organizzato da Fara Editore di Santarcangelo di Romagna (Fo) gli è stato menzionato il racconto “La trappola”.
2002 – All’8° edizione del concorso di poesia dialettale “Conte Milone” di San Bonifacio (Vr) è stato segnalato con la poesia “Doman”.
2003 – “Al 29° concorso di poesia dialettale triveneta “Conte Francesco Pellegrini” di Castion Veronese di Costermano (Vr) si è classificato secondo, sezione giovani, con la poesia “Profumo de rose e butèle…”.
2004 – Alla 4° edizione del concorso letterario nazionale di poesia “Giovani Talenti” di Angiari (Vr) è stato segnalato con la poesia “M’intrico di sterpi…”
2006 – Alla 3° edizione del premio nazionale “Lisa Davanzo” di San Donà di Piave (Ve), sezione dialetto veneto, è stato segnalato con la poesia “Veci”.
2008 – Alla 1° edizione del concorso internazionale di poesia giovanile “Ut Pictura Poiesis” di Roma è stato segnalato con la poesia “Un blando calore…”.
2009 – Ha ricevuto una segnalazione speciale al Premio Giornalistico Nazionale “Grappolo d’Oro 2009”, organizzato dal Gruppo Sportivo Dilettantistico Valdalpone De Megni, per aver saputo esprimere con ricchezza di particolari, ma significativa sintesi, lo spirito della 34ma Montefortiana ed il senso delle attività ad essa connesse.
2010 – Al 25° Premio di Poesia in dialetto veneto “Bruno Tosi” di Legnago (Vr) è stato segnalato con la poesia “La fine”.
2010 – Ha ricevuto una segnalazione speciale al Premio Giornalistico Nazionale “Grappolo d’Oro Clivus 2010”, organizzato dal Gruppo Sportivo Dilettantistico Valdalpone De Megni, per aver messo in luce il valore sportivo della 35ma Montefortiana e il vero significato delle attività culturali e sociali ad essa connesse.
2011 – Ha ricevuto una segnalazione speciale al Premio Giornalistico Nazionale “Grappolo d’Oro Clivus 2011”, organizzato dal Gruppo Sportivo Dilettantistico Valdalpone De Megni, perché attraverso informazioni corrette e ricche di particolari ha saputo valorizzare la 36ma Montefortiana mettendone in risalto il potenziale umano, culturale e sociale.
2013 – Al 2° premio di poesia “L’arte in versi” di Firenze, sezione poesia in dialetto, ha ricevuto una menzione d’onore con la poesia “Le buànse del tenpo”.

Poesie sue sono state pubblicate su “Quatro Ciàcoe”, un giornale in dialetto di cultura e tradizioni venete, e su “Inverso”, una rivista poetica di Padova.